SuperLega

Pubblicato il 15 aprile, 2018

0

#Pallavolo SuperLega PO Scudetto – La miglior Trento della stagione si merita gara 5

Con il cuore e con la cattiveria agonistica adatta ad una partita da dentro o fuori, la Diatec Trentino ha ottenuto questa sera alla BLM Group Arena la vittoria del pareggio nella serie di semifinale scudetto contro la Sir Safety Conad Perugia, rimandando a giovedì sera il verdetto su chi contenderà lo scudetto in finale alla Lube.
L’opportunità di una nuova ed ultima trasferta a Perugia per giocarsi gara 5 è stata conquistata oggi con una prestazione maiuscola, la migliore della stagione, da parte dell’intera squadra di Lorenzetti, capace di infliggere agli ospiti un 3-0 che conferma il fattore campo e l’esponenziale crescita dei gialloblù nella serie.
Guidata uno strepitoso Giannelli (mvp del match con 5 muri vincenti e una regia illuminata per l’intera durata dell’incontro), la Diatec Trentino è riuscita subito ad entrare in partita, mettendo grande pressione agli avversari col servizio e l’attacco. Perugia ha dato più volte l’impressione di potersi riprendere ma si è smarrita sempre nella parte finale di ogni set, travolta dall’onda d’urto gialloblù. Assieme al regista bolzanino, i mattatori dell’incontro sono stati Vettori (11 punti col 58%) e Lanza (13 col 47%) ma l’intera squadra ha giocato su livelli eccezionali in attacco (52%). Perugia ha smarrito in fretta Atanasijevic e a gioco lungo ha pagato l’assenza di alternative in attacco a Zaytsev e Russell.
Diatec Trentino-Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-22, 26-24, 25-23)
DIATEC TRENTINO: Vettori 11, Lanza 13, Eder 3, Giannelli 6, Kovacevic 8, Kozamernik 6, De Pandis (L); Zingel, Hoag 5, Teppan, Chiappa (L). N.e. Cavuto e Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
SIR SAFETY CONAD: Zaytsev 8, Podrascanin 8, Atanasijevic 5, Russell 8, Anzani 5, De Cecco 1, Colaci (L); Shaw, Berger 7, Andric 2. N.e. Ricci, Cesarini, Della Lunga, Siirila. All. Lorenzo Bernardi.
ARBITRI: Gnani e Tanasi.

Tags: , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑