#Buongiorno #EuroVolleyM2017 – Chicco Blengini e l’Italia che vuole solo guardare avanti

(Gian Luca Pasini per iVolleymagazine.it) Faccia tirata e carico al punto giusto. Tante idee per la testa e tante parole nella pancia. “Come sto io non ha molta importanza, l’importante è come stanno i giocatori. E li vedo bene, carichi”. La logica scelta è una sola e valida per tutti: e si riferisce a una vecchia massima della pallavolo (italiana). Quando ci sono dei problemi hai solo una via di uscita chiudere la testa nello scatolone (il copyright è di Nerio Zanetti, già coach di Bologna) e lavorare, lavorare. Quello che ha fatto Blengini e la sua squadra dalla fine della World League ad oggi, senza mai contare chi non c’era, anzi esaltando quello che c’è.
“Non siamo favoriti, ma siamo ambiziosi”. E’ il motto di Chicco l’azzurro per questo Europeo. Per una volta il coach non ha bisogno di fare pretattica, ma dice la assoluta verità. L’ambizione è rimasta come se l’Italia fosse al completo, quella che è cambiata è la percezione esterna. Ma questo ovviamente al ct azzurro alla vigilia del suo secondo Europeo interessa molto poco. Dove vuole/può arrivare la sua squadra non lo dice neppure sotto tortura, ma che punta al podio è lampante come il sole. Un po’ per meriti della squadra e un po’ per il calendario che gli è stato messo di fronte anche se la prima partita è quella più dura. Forse già decisiva: “Non temo/temiamo nessuno, ma certo questa Germania merita rispetto. Ci sono più giocatori che hanno conquistato il bronzo mondiale tre anni fa e la differenza per i tedeschi fra la Germania con Grozer in campo e senza (vedi la qualificazione mondiale persa con il Belgio è evidente), ma se noi vogliamo puntare alle semifinali dobbiamo guardare oltre”. Quando l’oltre sta per lontano. E li vuole arrivare l’Italia, che non guarda indietro, ma che vuole solo guardare avanti. Chiusa nel suo fortino che non deve essere espugnato: la foto simbolo di questa prima fase dell’Europeo polacco è un selfie (in un ascensore) con tutto il gruppo assieme. Blengini piccolissimo in fondo alla foto sorride: che sappia già come andrà a finire?

Foto Bonalore Images