Pallavolo Vnl femminile – Italia prima vittoria firmata Mazzaro

(Carlo Lisi per iVolleymagazine.it) Anche per le Azzurre è arrivata la prima vittoria della VNL 2021. Guidate dalla regia di Bosio e dai muri di Mazzaro e Bonifacio l’Italia ha superato 3-1 la Corea del Sud guidata da Stefano Lavarini. Un successo meritato costruito con pazienza, nonostante una partenza non facile, ma con un crescendo di ritmo e di gioco. Il successo consente alla squadra di Giulio Bregoli di scavalcare nella classifica della manifestazione proprio il sestetto asiatico, grazie ai due punti conquistati perdendo al tie-break due delle precedenti sei partite.
Domani sera, ancora alle 19 e sempre in diretta su La7d l’Italia affronta la Germania, in una gara in cui da Bosio e compagne si attendono delle conferme.
E’ stata una bellissima serata per Alessia Mazzaro la centrale di Chieri che ha chiuso la gara con 14 punti all’attivo di cui ben 5 realizzati nella sua specialità il muro, a cui bisogna aggiungere lunghe e positive serie al servizio. Accanto a lei da sottolineare il gran primo set di Nwakalor che con i suoi 9 punti nel parziale ha consentito una clamorosa rimonta da 22-24. A fine gara l’opposto azzurro è risultata la migliore marcatrice tra le ragazze tricolore con 16 punti, ma accanto a lei va messa anche Mingardi, che l’ha sostituita nel corso del terzo parziale attaccando senza paura, marcando 11 punti e contribuendo al gran finale di gara italiano.
L’Italia ha vinto il primo set in cui si è trovata ad inseguire anche a meno 5, ma con grinta e decisione è riuscita ad imporsi allo sprint 27-25. Nel secondo l’Italia ha cercato la stessa impresa ma non c’è riuscita e la sua rimonta si è fermata sul 23-25. Dal terzo la gara ha definitivamente cambiato padrona l’Italia si è imposta con un 25-22. Poi nel quarto ha dominato arrivando ad aver 9 punti di vantaggio e chiudendo senza grandi problemi 25-20.
ITALIA-COREA DEL SUD 3-1 (27-25 23-25 25-22 25-20)
ITALIA: Bosio 5, Bonifacio 7, Guerra 9, Nwakalor 16, Mingardi 11, De Bortoli , Mazzaro 14, Battistoni, Melli 1, D’Odorico 11, Fersino (L), Non entrate: Furlan, Lubian (L), Omoruyi. All. Bregoli.
COREA DEL SUD: Lee So Young 20, Lee Dah Yeon 1, Yeum Hye Seon 1, Han Da Hye (L), Kim Da In, Park Eun Jiin 4, Oh Ji Young (L), Kim Yeon Koung 12 , Han Song Yi 2, Park Jeon Gah 8, Yang Hyo Jin 7, Yuk Seo Young 2, Jeong Ji Yun 3, Pyu Seun Gju. All. Lavarini.
ARBITRI: Gerothodoros (Gre) e Mokry (Svk).