Pallavolo SuperLega – Gino Sirci: “Cercheremo di capire perchè siamo arrivati secondi, ma le rivoluzioni sono sempre un problema”

Il presidente Gino Sirci, intervistato da tvpsport.pl, ha parlato della conclusione senza soddisfazioni del campionato e fatto degli accenni su quali sono le cose su cui sta riflettendo per il futuro.
LA RIFLESSIONE – “La prossima settimana cercheremo di capire perché il campionato si è concluso con solo il secondo posto. Le migliori soluzioni vengono da una prospettiva temporale, non un giorno o due dopo il fallimento. Parlerò con l’allenatore Grbic di quello che è successo. La nostra ultima partita non è andata bene. Sono molto deluso. Vogliamo dimenticarlo il prima possibile”
WILFREDO LEON – “Wilfredo non è stato infortunato. Ha sentito un po’ di dolore per aver lavorato troppo. Penso che abbia saltato solo due partite durante la stagione. Inoltre, ogni giocatore di pallavolo prova disagio a fine stagione. Uno alla spalla, altri alle ginocchia. È normale”.
STAGIONE PASSATA – “Nella stagione precedente, la situazione di alcuni giocatori era difficile. Erano fuori forma, in particolare Aleksandar Atanasijević, che stava lottando con un infortunio. Questo era il problema principale. Nelle partite appena concluse, stavano tutti bene. Penso che i risultati siano stati dovuti alla stanchezza dei giocatori, ma ne saprò di più dopo aver parlato con l’allenatore. La sorpresa per il secondo posto è però stata più grande rispetto allo scorso anno”.
NIKOLA GRBIC – “Per prima cosa parlerò con l’allenatore del suo futuro. Ricordiamo che è anche allenatore della nazionale polacca. Una cosa è chiara: eravamo una squadra forte. Abbiamo vinto la Coppa Italia. Il resto dei risultati, invece, non è stato soddisfacente”.
NIENTE RIVOLUZIONI – “Non ci saranno rivoluzioni nella rosa. Questo non è il nostro stile. Siamo convinti di avere dei buoni giocatori. Le rivoluzioni sono sempre un problema”.