#Pallavolo Altro – Da Volleyrò alla serie A: Elena Pietrini e le sue compagne spiccano il volo

(Marco Tavani per us Volleyrò Casal de’ Pazzi) Ci hanno tenuto con il fiato sospeso con i loro salti, le potenti schiacciate, i muri invalicabili e le difese spettacolari. Ci hanno fatto esultare, divertire, gioire e ci hanno regalato scudetti a ripetizione.
Per le ragazze del 1999, che hanno chiuso al termine della passata stagione il ciclo giovanile al Volleyrò Casal de’ Pazzi, è giunto il momento di spiccare il volo definitivo e di iniziare la nuova avventura in Serie A. È un traguardo importante che prima hanno sognato, poi inseguito con tutte le forze e infine meritato dopo anni di impegno e fatica. Anche quest’anno il Volleyrò Casal de’ Pazzi ha terminato con successo la sua missione di lanciare nei massimi campionati un numero considerevole e talentuoso di atlete. Saranno sette le giocatrici che faranno il loro esordio in Serie A e chi conosce bene il pensiero e la filosofia del Volleyrò sa perfettamente quanto questo risultato valga come uno scudetto vinto.
Francesca Napodano sarà il libero della Pomì Casalmaggiore in Serie A1 e dovrà attender un’altra settimana per giocare la sua prima partita ufficiale; in Serie A2 Rachele Mancinelli schiaccerà per la Bartoccini Gioiellerie Perugia e Michela Ciarrocchi farà la centrale alla Zambelli Orvieto; Benedetta Bartolini e Agnese Cecconello si uniranno alla colonia di ex atlete del Volleyrò Casal de’ Pazzi che hanno fatto base alla Golem Olbia; Sylvia Nwakalor farà parte della selezione federale del Club Italia, così come Elena Pietrini che è del 2000 e che quindi potrà tornare a Roma in occasione delle Finali Nazionali Under 18. Un discorso a parte merita Martina Ferrara che già lo scorso anno ha giocato in Serie A e che ora veste la maglia della Savino Del Bene Scandicci.
A loro e a tutte le altre ragazze che negli anni si sono succedute con la maglia del Volleyrò Casal de’ Pazzi va un enorme in bocca al lupo da parte dei dirigenti, degli allenatori e delle ex compagne per la stagione che sta per cominciare, con la speranza che possa essere un trampolino verso una carriera ricca di successi e soddisfazioni.

Foto di Stefano Moroni