#Pallavolo A1 femminile – Bergamo infermeria piena: Sylla ferma venti giorni, accertamenti per Cardullo

A guardare il bollettino medico che rimbalza dall’infermeria della Foppapedretti ci viene da dire che sembra un bollettino di guerra. In vista della gara con la Pomì Casalmaggiore in programma nel prossimo week al PalaNorda, il tecnico Micoli dovrà cn ogni probabilità rinunciare ad almeno tre delle sue giocatrici.
Chi sicuramente sarà assente è Miriam Sylla che è stata sottoposta a nuovi accertamenti, che hanno evidenziato alla spalla destra una frattura trabecolare al passaggio testa omerale e trochite. Il suo stop durerà altri venti giorni. Paola Cardullo che ha subito un trauma in iperestensione al ginocchio destro nelle fasi finali della gara di domenica, verrà sottoposta a risonanza magnetica per valutare l’entità del problema.
Mina Popovic, out al terzo set di domenica, ha un problema al legamento peroneo astralgico anteriore della caviglia destra. Per lei si nutrono buone speranze di vederla in campo già domenica contro Casalmaggiore.
Francesca Marcon soffre per una lombalgia dalla vigilia del match con Modena. La schiacciatrice continua a sottoporsi a terapie e a essere monitoriata.
L’unica buona notizia arriva da Lia Malinov, che torna in palestra senza stampelle. Il suo recupero prosegue comunque tra terapie e allenamenti differenziati. Per il suo ritorno in gruppo manca ancora un po’.

Foto di Stefano Moroni