#Pallavolo SuperLega – Castellana ha poco da perdere contro Trento

Dopo tre settimane esatte e tre trasferte consecutive  la New Mater Volley torna al Palaflorio per una sfida di prestigio contro l’Itas Trentino. La squadra di Tofoli rientra dunque fra le mura amiche dopo le impegnative quanto infruttuose trasferte di Padova, Milano e Ravenna dalle quali non ha raccolto puntii e con la consapevolezza di aver perduto qualche occasione. Con una partita in meno (rinvio con Verona al 5 dicembre) ed ultimi con un solo punto in classifica , i pugliesi si apprestano , dopo Modena, ad ospitare un’altra dei top team del campionato. Uscita super rinforzata dal mercato estivo la squadra del presidente Mosna si è presentata al via della stagione n.74 di volley con tutte le carte in regola per lottare per le posizioni di leadership del campionato.

Per la Bcc la squadra trentina può considerarsi la bestia nera ; in sei match disputati in A1 nessuna vittoria per i pugliesi ; nella prima delle sfide fra le due formazioni, 24 ottobre 2010 al Pala Trento, fra le fila castellanesi c’era un giovane Marco Falaschi,esordiente insieme alla New Mater nella massima serie. Dopo otto anni sarà l’unico superstite di quel primo match.

In questi pochi giorni che separano il turno infrasettimanale di mercoledì con la sconfitta di Ravenna e la sfida di domani , Paolo Tofoli , sta provando a lavorare sulla testa dei suoi oltre che sulla tecnica. Il calendario è probabilmente il più complicato, ma la stagione è lunga e margini di crescita ce ne sono parecchi. Contro Trento bisognerà giocare così come è stato fatto contro Modena, in maniera spregiudicata ed attenta, d’altronde sia nella gara di domani che in quella di domenica 18 novembre con Perugia la Bcc ha poco da perdere.