#Pallavolo A1 femminile – Firenze torna a vincere, Bergamo ancora no

Il Bisonte ottiene una vittoria fondamentale al PalaAgnelli di Bergamo, tornando a conquistare i tre punti dopo due ko consecutivi, ma soprattutto cancella il suo tabù trasferte: il 3-1 rifilato alla Zanetti è il primo successo esterno della gestione Caprara, e arriva dopo sette sconfitte di fila lontano dal Mandela Forum. Bergamo ha confermato tutti i suoi problemi di squadra nuova, ancora in costruzione e dopo un primo set vinto lottando si è sciolta come neve al sole nel secondo. Cercando di rimanere aggrappata alla gara nel quarto. La partita delle bisontine, al di là della prima fase del primo set, è stata di altissimo livello: già nel parziale iniziale, pur perso, erano riuscite a rimontare due volte uno svantaggio di sei punti, poi dal secondo hanno cambiato marcia, facendo valere anche la prima vera settimana di allenamenti tutte insieme. A beneficiarne è stata l’intesa fra Dijkema e le sue attaccanti, ma anche la sicurezza di tutta la squadra nell’eseguire le indicazioni di coach Caprara nei vari fondamentali: Lippmann (25 punti col 48% in attacco) e Degradi (23 col 53%) sono state le trascinatrici, ma ognuna ha fatto il suo dovere soprattutto nei momenti decisivi del match.
Zanetti Bergamo-Il Bisonte Firenze 1-3 (26-24, 11-25, 19-25, 23-25)
Zanetti Bergamo: Olivotto 3, Courtney 12, Tapp 4, Mingardi 18, Cambi 3, Acosta 10, Sirressi (L). Loda, Carraro, Smarzek 4, Strunjak 1. N.e. Imperiali. Allenatore: Bertini
Il Bisonte Firenze: Alberti 9, Lippman 25, Degradi 23, Santana, Dijkema 2, Popovic 5, Parrocchiale (L). Sorokaite 12, Bonciani, Candi, N.e. Daalderop, Venturi. Allenatore: Caprara
Arbitri: Mauro Goitre e Rachela Pristerà

Foto di Roberto Muliere