Pallavolo A2 femminile – Alessandra Fissolo: “Si alla collaborazione in provincia, ma in maniera paritaria non subalterna”

La presidente della Lpm Mondovì, Alessandra Fissolo, come riporta L’Unione Monregalese, è intervenuta sulla proposta giunta da Cuneo Granda Volley su una stretta collaborazione tra le società della provincia per lo sviluppo della pallavolo femminile, dicendosi aperta a partecipare all’iniziativa, ma in maniera paritaria e non subalterna al club di serie A1: “Ho letto le dichiarazioni a mezzo stampa, arrivate nei giorni scorsi dal presidente cuneese Josè Cartellone e dal nuovo direttore generale, Paolo Cornero. La Lpm Pallavolo è assolutamente aperta ad una collaborazione, per il bene comune, per dare anche la possibilità magari a sempre più ragazzine di potersi avvicinare a questo bellissimo sport, ma non con Cuneo nel ruolo di capofila. Mi pare che le due società, al massimo, siano invece sullo stesso piano. Cuneo ha sicuramente un palazzetto in più di noi, cosa che ci manca davvero moltissimo, ma per il resto vedrei più una collaborazione paritaria. La nostra società ha una serie di valori imprescindibili. Abbiamo una storia fatta di tante vittorie, tante sconfitte, tante emozioni. Abbiamo un sogno: quello di andare in serie A1. Ci proveremo, non so se ci riusciremo, non so quanto tempo sarà necessario. Sicuramente lo faremo sul campo, come abbiamo sempre fatto. Ad oggi la nostra società è ben organizzata e strutturata, una società stabile, determinata a mantenere fede ai propri valori e alle proprie condizioni. Ha un conto economico assolutamente sano e perfettamente in ordine e ha un numero altissimo di volontari, di “pumine” e di famiglie che le ruotano attorno. Qualsiasi tipo di collaborazione quindi, io la immagino con qualcuno che condivida questi nostri valori”.